Saverio Sciandrello

Ricercatore di Botanica sistematica [BIO/02]
Sezione di appartenenza: Biologia vegetale
Ufficio: Orto Botanico
Email: s.sciandrello@unict.it
Telefono: 0956139994
Orario di ricevimento: per appuntamento




visualizza le pubblicazioni
N.B. l'elevato numero di pubblicazioni può incidere sul tempo di caricamento della pagina
ANNO ACCADEMICO 2021/2022


ANNO ACCADEMICO 2020/2021


ANNO ACCADEMICO 2019/2020


ANNO ACCADEMICO 2018/2019


ANNO ACCADEMICO 2017/2018


ANNO ACCADEMICO 2016/2017

  • DIPARTIMENTO DI AGRICOLTURA, ALIMENTAZIONE E AMBIENTE (Di3A)
    Corso di laurea magistrale in Salvaguardia del territorio, dell'ambiente e del paesaggio - 1 anno
    ECOLOGIA E ANALISI DEL PAESAGGIO
    Modulo ECOLOGIA DEL PAESAGGIO


ANNO ACCADEMICO 2015/2016

  • DIPARTIMENTO DI AGRICOLTURA, ALIMENTAZIONE E AMBIENTE (Di3A)
    Corso di laurea magistrale in Salvaguardia del territorio, dell'ambiente e del paesaggio - 1 anno
    ECOLOGIA E ANALISI DEL PAESAGGIO
    Modulo ECOLOGIA DEL PAESAGGIO

L’attività di ricerca riguarda tematiche inerenti lo studio della flora vascolare e della vegetazione mediterranea. Particolare attenzione è focalizzata sulle comunità vegetali delle aree umide, sia costiere che interne. Si è occupato della revisione critica della classe Salicornietea fruticosae in Sicilia e in Puglia, della classe Thero-Salicornietea e Saginetea in Puglia, della classe Lygeo-Stipetea e Querco-Fagetea sylvaticae in Sicilia e della classe dei Pegano-Salsoletea in Italia. Si è occupato di flora vascolare, in particolare di specie endemiche vascolari della Sicilia e di alcuni taxa critici della flora mediterranea (Seseli tortuosum, Astragalus raphaelis e Bellardiochloa sp. pl.). Inoltre ha descritto alcune specie nuove per la scienza, come Helianthemum sicanorum (Torre Manfria, Gela), Astragalus kamarinensis (Pineta Vittoria), Silene kemoniana (Monti Palermo), S. peloritana (Monte Scuderi, Peloritani), S. melitensis (Malta), Bituminaria basaltica (Eolie), Brassica raimondoi (Castelmola), Vicia brulloi (Antillo, Peloritani), Salix aegaea (Isola Ikaria, Gracia), Centaurea phalacrica (Capo Rasocolmo, Messina).