Centro per la microzonazione sismica








Italiano
Agli inizi del 2015, su iniziativa del Consiglio Nazionale delle Ricerche – Dipartimento Scienze del Sistema Terra e Tecnologie per l’Ambiente (CNR DTA), è stato costituito il Centro per la Microzonazione Sismica e le sue applicazioni, CentroMS.
L’accordo costitutivo del CentroMS coinvolge Istituti CNR, Enti di Ricerca e Dipartimenti universitari:
● Istituto per l’Ambiente Marino e Costiero (IAMC), Napoli;
● Istituto per la Dinamica dei Processi Ambientali (IDPA), Milano;
● Istituto di Geologia Ambientale e Geoingegneria (IGAG), Roma;
● Istituto di Metodologie per l’Analisi Ambientale (IMAA), Potenza;
● Istituto Nazionale di Oceanografia e Geofisica Sperimentale di Trieste (OGS);
● Dipartimento di Scienze Biologiche, Geologiche e Ambientali (DSBGA), Università degli Studi di Catania.
● Dipartimento di Ingegneria Civile e Ambientale (DICA), Politecnico di Milano;
● Dipartimento di Scienze della Terra Sapienza (DST), Università di Roma;
● Dipartimento Scienze Fisiche, della Terra e dell’Ambiente (DSFTA), Università di Siena;
Il CNR DTA, attraverso il CNR IGAG, coordina le attività del CentroMS coadiuvato da un Comitato d’Indirizzo, organo collegiale formato da un rappresentante per ognuna delle Istituzioni coinvolte.

Il CentroMS ha fra i suoi obiettivi quello di fornire supporto scientifico e tecnico ai soggetti istituzionalmente interessati alla microzonazione sismica e alle sue applicazioni, con particolare riferimento alla pianificazione urbanistica e alle problematiche geologiche, geotecniche e geofisiche connesse all’emergenza sismica.
Il CentroMS si propone di realizzare i suoi obiettivi attraverso:
1) lo sviluppo di metodologie e aggiornamenti sugli studi di microzonazione sismica e sulle sue applicazioni;
2) la promozione di formazione teorica e operativa;
3) la fornitura di supporto tecnico scientifico per la realizzazione e il coordinamento degli studi, anche nella fase della prima emergenza;
4) la promozione dell’informazione ai soggetti interessati e ai cittadini.
Le attività del CentroMS si pongono nel solco della feconda collaborazione tra mondo della ricerca, Enti e Istituzioni, che ha consentito di realizzare, nel 2008, gli “Indirizzi e Criteri per la Microzonazione Sismica” e, nel 2009, ha contribuito alla valutazione del contesto geologico-tecnico nell’emergenza post-terremoto in Abruzzo.
Le attività del CentroMS sono complementari a quelle svolte dalle altre Istituzioni scientifiche che operano nel campo della pericolosità sismica di base e della vulnerabilità delle strutture, integrandone le competenze geologiche, geotecniche e geofisiche per la valutazione degli effetti sismici locali.

Inglese
At the beginning of 2015, on the initiative of the National Research Council–Department of Earth System Science and Technology for the Environment (CNR DTA), the Center for Seismic Microzonation and Its applications (CentroMS) was founded.
The agreement for the institution of CentroMS involves CNR Institutes, as well as other research institutions and university departments:
● Institute for Coastal Marine Environment (IAMC), Naples;
● Institute for the Dynamics of Environmental Processes (IDPA), Milan;
● Institute of Environmental Geology and Geoengineering (IGAG), Rome;
● Institute of Methodologies for Environmental Analysis (IMAA), Potenza;
● National Institute of Oceanography and Experimental Geophysics of Trieste (OGS);
● Department of Biological, Geological and Environmental Sciences (DSBGA), University of Catania.
● Department of Civil and Environmental Engineering (DICA), Polytechnic University of Milan;
● Department of Earth Sciences (DST), SAPIENZA University of Rome;
● Department of Physical Sciences, Earth and Environment (DSFTA), University of Siena

CNR DTA, through CNR IGAG, coordinates the activities of CentroMS with the contribution of a Steering Committee constituted by one representative from each partner.
CentroMS aims at providing scientific and technical support to the institutions involved in seismic microzonation and its applications, with particular reference to urban planning and geological, geotechnical and geophysical issues related to the management of seismic emergencies.
CentroMS achieves its goals through:
1) the development of methodologies and updates on seismic microzonation and its applications;
2) the promotion of theoretical and operational training;
3) the provision of technical and scientific support for the implementation and coordination of the studies, as well as in the first emergency;
4) the promotion of information to stakeholders and citizens.
CentroMS follows the path of fruitful cooperation among researchers and institutions, which allowed for the publication of the “Guidelines and Criteria for Seismic Microzonation” in 2008, and contributed to manage the post-earthquake emergency in Abruzzo in 2009.
CentroMS carries out activities complementary to those undertaken by other scientific institutions working in the field of regional seismic hazard and the vulnerability of structures, bringing the contribution of geological, geotechnical, and geophysical skills for the assessment of local seismic effects.

MEMBRI DEL COMITATO DI INDIRIZZO DEL “CENTRO PER LA MICROZONAZIONE SISMICA E LE SUE APPLICAZIONI” (CENTROMS)