COMPLEMENTI DI PETROGRAFIA APPLICATA

Anno accademico 2015/2016 - 2° anno
Docente: Germana Barone
Crediti: 6
SSD: GEO/09 - Georisorse minerarie e Applicazioni mineralogico-petrografiche per l'ambiente ed i beni culturali
Modalità di erogazione: Tradizionale
Organizzazione didattica: 150 ore d'impegno totale, 108 di studio individuale, 42 di lezione frontale
Semestre:
APRI IN FORMATO PDF   ENGLISH VERSION

Obiettivi formativi

Il corso ha l’obiettivo di fornire le conoscenze avanzate delle metodologie analitiche innovative per la caratterizzazione dei materiali lapidei naturali ed artificiali e le competenze per elaborare progetti di ricerca mirati allo studio di problematiche di interesse archeologico (archeometria dei materiali), industriale (processi produttivi) ed ambientale (inquinamento solido, idrico ed atmosferico)

Prerequisiti richiesti

Non ci sono propedeuticità ma sono richieste conoscenze di base di mineralogia, petrografia, chimica e fisica


Frequenza lezioni

obbligatoria. Per studenti lavoratori come da regolamento didattico di Ateneo


Contenuti del corso

Metodologie analitiche innovative (distruttive, non distruttive, microdistruttive e non invasive), applicazioni avanzate ai materiali lapidei naturali ed artificiali (rocce, pigmenti, vetri, ceramiche tradizionali ed industriali, protettivi organici ed inorganici, ) e problematiche di interesse archeologico (archeometria dei materiali), industriale (processi produttivi, sperimentazione di protettivi e consolidanti di nuova generazione) ed ambientale (inquinamento solido, idrico ed atmosferico): • Diffrazione di neutroni (TOF - ND) e confronto con la diffrazione ai raggi X (XRD) • Spettroscopia e microscopia infrarossa in trasformata di Fourier (FTIR e Micro-FTIR)• Spettroscopia Raman• Fluorescenza ai raggi X portatile pXRF • Spettroscopia di assorbimento X (XAS)• Small Angle Neutron Scattering (SANS) e confronto con l’analisi di porosimetria a mercurio• Radiografia ai raggi X e neutronografia. Analisi di immagine• Ionoluminescenza • prove in laboratorio per testare la durabilità dei materiali lapidei• interpretazione ed elaborazione dati minero-petrografici e chimici • casi studio finalizzati ad apprenderne l’utilizzo nel campo dei Beni Culturali, industriale ed ambientale• stesura di un progetto di ricerca• Elaborazione dati (computer)• Certificazione dei materiali (qualità, provenienza, processo di produzione).


Testi di riferimento

Dispense del corso e pubblicazioni su riviste scientifiche.



Programmazione del corso

 *ArgomentiRiferimenti testi
1*Metodologie analitiche innovativefiles A e A1 su studium 
2*applicazioni avanzate ai materiali lapidei naturali ed artificiali files A e A1 su studium 
3*problematiche di interesse archeologico, industriale ed ambientalefiles A e A1 su studium 
4*Durabilità e prove in laboratorio per testare la durabilità dei materiali lapidei. Certificazione dei materiali file B su studium 
5*Normativa per i Beni Culturali, Normal lessico, analisi quantitativa del degrado (metodo di Fitzner) file C su studium 
6*Small Angle Neutron Scattering (SANS) e confronto con l’analisi di porosimetria a mercuriofile D ed F su studium 
7*Radiografia ai raggi X e neutronografia. Analisi di immagine file E su studium 
8*Trattamenti conservativi files G dal libro del restauro da pag. 2 a 20 e pag 81 diagnosi) da pag 21 a 29, da 43 a 45 e da 72 a 73 pulitura, consolidanti e protettivi 
9*Nanomateriali autopulenti file G su studium 
10*Diffrazione di neutroni (TOF - ND) e confronto con la diffrazione ai raggi X (XRD) e Spettroscopia e microscopia infrarossa in trasformata di Fourier (FTIR e Micro-FTIR) file I su studium 
11*Spettroscopia Raman file H su studium 
12 Fluorescenza ai raggi X portatile pXRF; Spettroscopia di assorbimento X (XAS)appunti delle lezioni 
13 interpretazione ed elaborazione dati minero-petrografici e chimici esercitazione in aula 
14 casi studio finalizzati ad apprenderne l’utilizzo nel campo dei Beni Culturali, industriale ed ambientalepubblicazioni scientifiche fornite dal docente 
15*impostazione di un progetto di ricercaappunti delle lezioni 
* Conoscenze minime irrinunciabili per il superamento dell'esame.

N.B. La conoscenza degli argomenti contrassegnati con l'asterisco è condizione necessaria ma non sufficiente per il superamento dell'esame. Rispondere in maniera sufficiente o anche più che sufficiente alle domande su tali argomenti non assicura, pertanto, il superamento dell'esame.

Verifica dell'apprendimento

Modalità di verifica dell'apprendimento

stesura di progetto e prova orale


Esempi di domande e/o esercizi frequenti

individuazione della problematica X

scelta delle metodologie per risolvere le problematiche X

lettura ed interpretazione dei dati relativi alla metodologia scelta

confronto tra i metodi classici e innovativi