Agata Di Stefano

Professore ordinario di Geologia stratigrafica e Sedimentologia [GEO/02]
Sezione di appartenenza: Scienze della Terra
Ufficio: Sezione di Scienze della Terra - Corso Italia 57, Catania - IV piano
Email: agata.distefano@unict.it
Telefono: 095-7195713
agata.di.stefano
Orario di ricevimento: Venerdì dalle 12:00 alle 14:00 previo appuntamento via e-mail



La mia passione per la Geologia nasce sui banchi di scuola, nonostante i miei studi classici, e oggi sono felice di essere riuscita a trasformare quella passione giovanile, mai venuta meno, nel mio entusiasmante lavoro.

Svolgo la mia attività di ricerca nel campo della Geologia Stratigrafica e della Geologia Marina, eseguendo ricostruzioni bio-cronostratigrafiche, paleoclimatiche e paleoambientali di successioni mediterranee e oceaniche, con una particolare attenzione alle ricadute sulla tutela degli ambienti marini e terrestri attuali.

Insegno Geologia e Geologia Marina nei corsi di laurea in Scienze Geologiche, Scienze Ambientali e Naturali e Pianificazione e sostenibilità ambientale del territorio e del paesaggio, cercando di trasmettere agli studenti non solo nozioni, ma curiosità e desiderio di scoprire e sapere.

Sono il Coordinatore del Dottorato di Ricerca in Scienze della Terra e dell’Ambiente.

 

Posizione Attuale:

Professore Ordinario SSD GEO/02 (Geologia Stratigrafica e Sedimentologia)

Componente della Commissione per l'Attribuzione dell'Abilitazione Scientifica Nazionale (ASN21-23) per il Settore Concorsuale 04/A2.

Istruzione e Formazione:

  • Luglio 1993: Conseguimento del titolo di Dottore di Ricerca (PhD);
  • Novembre 1990: Conseguimento abilitazione Professione Geologo, iscritta all’ordine Regionale dei Geologi di Sicilia (Elenco Speciale n. 705);
  • 1989-1992: Frequenza V ciclo del Dottorato di Ricerca in “Evoluzione geologica di orogeni di tipo Mediterraneo (Università di Catania);
  • Luglio 1989: Laurea in Scienze Geologiche (Università di Catania);
  • Luglio 1984: Diploma di Maturità Liceo Classico “Gulli e Pennisi” (Acireale).

Percorso Accademico:

  • 01.10.2016 - ad oggi: Professore Ordinario, SSD GEO/02 (Università di Catania, Dip. di Scienze Biologiche, Geologiche e Ambientali);
  • 30.09.2014 - 30.09.2016: Professore Associato, SSD GEO/02 (Università di Catania);
  • 30.12.2002 - 30.09.2014: Ricercatore Universitario, Settore GEO/02 - Geologia Stratigrafica e Sedimentologia (Università di Catania);
  • 1999/2002: Assegnista di Ricerca presso il Dip. di Scienze Geologiche dell’Università di Catania;
  • 1994/1997: Borsista CNR nell’ambito del progetto di Cartografia Geologica Nazionale.

Cariche Istituzionali:

  • Gennaio 2018 ad oggi: Responsabile del Laboratorio di “Geologia Marina” dell’Università di Catania;
  • Aprile 2017 ad oggi: Coordinatore del Dottorato di Ricerca in Scienze della Terra e dell’Ambiente (Università di Catania);
  • 18 Dicembre 2014 - ottobre 2020: Coordinatore del Dottorato di Ricerca in Scienze Geologiche, Biologiche e Ambientali (Università di Catania);
  • Responsabile del Progetto Erasmus e Docente di riferimento per l'Azione Internazionale del Dipartimento di Scienze Biologiche, Geologiche e Ambientali dell'Università di Catania (dal 01.11.2012 al 28.05.2019), già responsabile del Progetto Erasmus in seno alla Facoltà di Scienze MM.FF.NN. per l’area 04 (Scienze della Terra).
  • Febbraio 2015 - Maggio 2017: Presidente del Consiglio di Amministrazione del "Consorzio per la gestione dell'Area Marina Protetta delle Isole Ciclopi";
  • Vicedirettore del Centro universitario per la tutela e la gestione di ambienti naturali e agroecosistemi (CUTGANA) dell’Università di Catania (2013-2017).
  • Membro del Consiglio di Amministrazione del "Consorzio per la gestione dell'Area Marina Protetta delle Isole Ciclopi" (trienni 2011-2013 e 2014-2017).

Attività Didattica:

  • Insegnamenti tenuti, a partire dall’AA 2003/2004, presso l’Università degli Studi di Catania, nell’ambito dei corsi di laurea triennale in Scienze Geologiche (L-34), Scienze Ambientali e Naturali (L-32), Pianificazione e sostenibilità ambientale del territorio e del paesaggio (L-21): “Geologia”; “Geologia Stratigrafica”, “Geologia Marina”; “Elementi di Geologia per la Pianificazione Territoriale”; “Stratigrafia Micropaleontologica”; e nei corsi di laurea magistrale in Scienze Geologiche (LM-74) e Scienze per la Tutela dell’Ambiente (LM-75): “Sedimentologia”; “Geologia Ambientale”.
  • Relatore, ad oggi, di 3 tesi per il conseguimento della laurea quinquennale in Scienze Geologiche, di circa 50 tesi per il conseguimento di laurea triennale in Scienze Geologiche, 25 di laurea magistrale in Scienze Geologiche e 10 di laurea triennale in Scienze Ambientali e Naturali.
  • Tutore di sei tesi di dottorato (Dottorato in Evoluzione Geologica di Orogeni di tipo Mediterraneo, UNICT: A. Smedile, ciclo 15°; G. Sturiale, ciclo 21°, M. Firetto Carlino, ciclo 23°. Dottorato in Scienze Biologiche, Geologiche e Ambientali, UNICT: S. Distefano, ciclo 30°, L. Borzì, ciclo 32°; Dottorato in Scienze della Terra e dell’Ambiente, UNICT: N.M. D’Andrea, 36° ciclo).
  • Responsabile Scientifico di 9 Accordi Erasmus Studio.
  • Responsabile Scientifico di Convenzione UNICT/CNR-ISMAR-BO per Tirocini Formativi e di Orientamento studenti.
  • Docente per il corso di Alta Formazione “La ricerca geofisica e vulcanologia per il monitoraggio dei rischi naturali e ambientali e per la tutela e la fruizione delle risorse del territorio” - Progetto Vulcamed INGV.

 

Principali Linee di Ricerca:

  • Stratigrafia integrata e ciclostratigrafia di successioni neogenico-quaternarie in aree oceaniche;
  • Biostratigrafia a nannofossili calcarei;
  • Analisi stratigrafico-sedimentologiche e ricostruzioni paleoambientali e paleoclimatiche di successioni neogenico-quaternarie dell’area Mediterranea;
  • Scansione temporale di eventi geologici in settori orogenici, con particolare interesse all’intervallo neogenico-quaternario in Sicilia e Appennino meridionale;
  • Crisi di Salinità Messiniana del Mediterraneo, con particolare attenzione all’intervallo pre-evaporitico;
  • Campagne oceanografiche internazionali (ODP/IODP) e nazionali (CNR) di Geologia Marina;
  • Analisi di sedimenti derivanti da sondaggi in aree polari (Andrill Project);
  • Cartografia geologica (progetto CARG) con ruolo di analista e responsabile/esperto di settore (stratigrafia e biostratigrafia);
  • Studi di dinamica costiera, stima e cause di arretramento costiero; analisi ambientale per la prevenzione da rischi naturali e antropici.

Coordinamento di Progetti di Ricerca nazionali e internazionali

  • Interreg V 2014-2020 Italia Malta: Progetto SIMIT_THARSY (Tsunami HAzard Reduction System). Responsabile Scientifico Project Partner 3 (Università di Catania) e Componente del Comitato di Pilotaggio;
  • MIUR-PRIN 2012: Il GSSP (Global Stratigraphic Section and Point) del Piano Burdigaliano: il tassello mancante all’intervallo Neogenico della Scala del Tempo Geologico. Coordinatore Nazionale;
  • PO Italia Malta 2007-2013: Progetto SIMIT Costituzione di un sistema integrato di protezione civile transfrontaliero Italo-Maltese. Responsabile Scientifico Project Partner 3 (Università di Catania) e Componente del Comitato di Pilotaggio;
  • POR FESR 2007/2013 linea di intervento 4.1.1.1: progetto Hot Earth, Responsabile scientifico per l’Università di Catania dal 01.11.2014;
  • POR FESR 2007/2013 linea di intervento 3.1.3.3: progetto Le Vie della lava, itinerari della memoria tra cultura e natura - patto per il contemporaneo - modelli artistici contemporanei applicati alla valorizzazione del patrimonio urbanistico e naturalistico. Responsabile scientifico per l’Università di Catania;
  • PNRA/MIUR 2007-2011 Progetto ANDRILL (Antarctica Drilling); Responsabile task: Stratigrafia a nannofossili calcarei al Site South Murdoc Sound.
  • MIUR-PRIN 2006: In cerca dei Global Stratopye Sections and Points (GSSPs) dei piani Burdigaliano e Langhiano e implicazioni paleoceanografiche. Responsabile Unità di Ricerca.

Cariche in Organismi di Ricerca nazionali e internazionali:

  • Corresponding member “Subcommission on Neogene Stratigraphy” dell’“International Commission on Stratigraphy” (dal 2013 ad oggi);
  • Componente dell’“Executive board” della “Regional Committee on Mediterranean Stratigraphy (RCMNS)” (quinquenni 2000-2015 e 2016-2021);
  • Componente eletto del Consiglio Direttivo della Società Geologica Italiana (trienni 2018-2020 e 2021-2023).

Affiliazione alle seguenti Società Scientifiche:

  • Società Geologica Italiana (SGI);
  • Italian Association for Sedimentary Geology (GEOSED);
  • Consorzio Nazionale Interuniversitario per le Scienze del Mare (Conisma, Unità di Catania);
  • International Nannoplankton Association (INA);
  • Accademia Gioienia di Catania (Socio Corrispondente).

Altre attività di rilievo in Italia e all’estero

  • Giugno 2013: Invited Professor; University of Athens, mobilità docenti progetto Erasmus;
  • Ottobre 2012: Invited Professor; University of Malta, Malta-Italy bilateral Cultural Procolol;
  • Maggio-Giugno 2011: Ricercatore a bordo; Crociera oceanografica “CNR-MAGIC” (n/o Urania, Canale di Sardegna-Golfo di Napoli);
  • Settembre 2010: Ricercatore a bordo; Crociera oceanografica “CNR-ARCOSE” (n/o Urania, Canale di Sardegna-Golfo di Napoli);
  • Ottobre - Dicembre 2009: Invited researcher; UMR CNRS, PaléoEnvironnements et PaléobioSphère, Università di Lione (Francia);
  • Maggio 2006: Ricercatore a bordo; Crociera oceanografica “CNR-CORSARO” (n/o Urania, Reggio Calabria - Corfù);
  • Novembre 2002: Invited researcher; Bundesanstalt für Geowissenschaften und Rohstoffe (BGR), Hannover (Germania);
  • Agosto - Ottobre 1998: Ricercatore a bordo; Leg 181 dell’Ocean Drilling Program (South Pacific Gateway) Sidney (Australia) – Wellington (Nuova Zelanda).

Attività editoriale e di revisione

  • 2019 Guest-Editor Special Issue “Tectonic and sedimentation in the Mediterranean area: a tribute to Fabio Lentini”, Italian Journal of Geosciences;
  • 2010-2012 Guest-Editor Special Issue “Progress towards the definition of the Global Stratotype Section and Point of the Langhian Stage”, Stratigraphy Journal.
  • Giugno 2015 ad oggi: Associate Editor International Journal of Geoscience;
  • Gennaio 2014 ad oggi: Componente dell’Advisory Board dell’Italian Journal of Geological Science;
  • Revisore di articoli scientifici per numerose riviste scientifiche internazionali, tra le quali: Paleo3; Terra Nova; Marine Micropaleontology; Marine Geology; Geo-marine letters; Stratigraphy; Geologica Acta; Geodinamica Acta; Geologica Carpathica; Sedimentary Geology; Journal of Mediterranean Earth Science; Quaternary International; Geosciences; Quaternary Research; Geosciences Journal; Lethaia Journal; Italian Journal of Geoscience.

Premi e Riconoscimenti

  • Aprile 2013: attestazione di “Feature Article” da parte della rivista “Ocean & Coastal Managment” per l’articolo “Antrhopogenic influence on coastal evolution: a case history from the Gulf of Catania shoreline (eastern Sicily, Italy”)”, by Di Stefano A., De Pietro R., Monaco C., Zanini A., O&CM doi.org/10.1016/j.ocecoaman.2013.02.013
  • Febbraio 1994: Vincitrice del Premio per Giovani Ricercatori, disciplina “Scienze della Terra” conferito dall’Accademia Gioienia di Catania.

Ultimo aggiornamento: 28/01/2021


visualizza le pubblicazioni
N.B. l'elevato numero di pubblicazioni può incidere sul tempo di caricamento della pagina
ANNO ACCADEMICO 2021/2022


ANNO ACCADEMICO 2020/2021


ANNO ACCADEMICO 2019/2020


ANNO ACCADEMICO 2018/2019


ANNO ACCADEMICO 2017/2018


ANNO ACCADEMICO 2016/2017


ANNO ACCADEMICO 2015/2016

Progetti in corso:

  • Interreg V 2014-2020 Italia Malta: Progetto SIMIT_THARSY (Tsunami HAzard Reduction System). Responsabile Scientifico Project Partner 3 (Università di Catania) e Componente del Comitato di Pilotaggio;
  • Convenzione tra Università di Catania (DSBGA) e Edison E&P: Campionamento sedimento e analisi fauna bentonica nell’ambito del monitoraggio ambientale dei fondali in corrispondenza della piattaforma Vega A (off-shore Pozzallo, RG), Responsabile Scientifico;
  • Convenzione tra Università di Catania (DSBGA) e Edison E&P Analisi sedimentologiche di campioni di sedimenti e aggiornamento Sistema Informativo Territoriale nell’ambito del monitoraggio ambientale dei fondali in corrispondenza della piattaforma Vega A (off-shore Pozzallo, RG), Responsabile Scientifico;
  • Convenzioni tra Università di Catania (DSBGA) e Maurel et Prom (Responsabile Scientifico: Prof.ssa Rosanna Maniscalco) Studio geologico-geofisico nei Monti Iblei; responsabile analisi biostratigrafiche a nannofossili;
  • Progetto di Ricerca dell'Università di Catania (CUTGANA) "SAND: Sedimenti e Ambienti Naturali da Difendere", Responsabile Scientifico.

Responsabile Scientifico del Museo della Stazione di Studi sul Mare Isola Lachea.